Biglietti troppo cari per i fuorisede meridionali

 

 

 

 

 

Un giovane di Salerno che, vive a Milano da qualche anno, per rispondere a tante persone che lo interpellavano su come avesse fatto ad ambientarsi a Milano, come avesse fatto a trovare casa, ecc., ha creato una pagina su instagram  “ unterroneamilano”, seguita dopo qualche mese da un sito web  e, infine, ha aperto anche la pagina su face book. Facendosi portavoce di tanti giovani meridionali che vivono  fuorisede e che vorrebbero tornare a casa per le feste ma lamentano il costo eccessivo dei biglietti di aereo e treno nel periodo natalizio, ha pubblicato sulla pagina face book un accorato appello a Trenitalia, Ryanair e ai politici italiani perché possano tornare a casa pagando un costo decente. Il post , che in pochi giorni ha raggiunto più di un milione di persone, ha messo in moto una reazione a catena: tantissimi sono stati i contatti; una società  si è offerta di mettere a disposizione un pullman per portare, a prezzi modici, i “ terroni milanesi” fino in Campania, Calabria e Sicilia in un viaggio ribattezzato “ AttraversaTam” E il gestore della pagina ha lanciato un’iniziativa collegata, il “ Biglietto sospeso “. Qualsiasi brand, ristorante o persona che voglia prendere parte a questa iniziativa può comprare “ biglietti sospesi”per abbattere i costi e far tornare a casa per le feste tanti lavoratori e studenti meridionali fuorisede a prezzi davvero stracciati .I soldi raccolti, in pratica, servirebbero a coprire le spese di viaggio e ad abbassare ancora di più il costo dei biglietti.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Twitter